Confettura artigianale extra di pere Mastantuono con fave di cacao – frutto dimenticato

€5.00€7.50

La pera mastantuono (in dialetto napoletano Pera e’ Mast’Antuono’) è una rara varietà pera che vede il massimo della sua produzione nel mese di agosto, prodotta nelle aree interne della Campania e in particolare nelle province di Avellino, Salerno e Napoli. E’ una pera di dimensioni molto piccole, rotondeggianti, con il peduncolo corto, è di colore tendente al giallo con picchiettature e screziature marroni ed ha una polpa soffice e profumatissima.

Negli ultimi anni la pera Mastantuono, ha, purtroppo, subito la stessa sorte di altre varietà locali: si trova più raramente poiché, nonostante le sue ottime qualità organolettiche, è stata soppiantata da varietà commercialmente più apprezzate, diventando così un frutto dimenticato. 

E’ per questo motivo che il Poggio del Picchio come custode della bio-diversità sta cercando di rivalutare questo frutto dimenticato, salvaguardandolo e rivalorizzandolo.

La confettura extra di Pere Mastantuono con fave di cacao è molto densa, compatta e profumata, con pezzi di pere quasi candite. La nota decisa e aromatica data dalla granella di fave di cacao bilancia perfettamente la dolcezza naturale tipica di questo frutto.

Ottima gustata per la prima colazione, su pancakes o una fetta di pane caldo, oppure con ricotta mantecata con un pizzico di cannella per un fine pasto originale. Da meditazione, da accompagnamento a grappe o distillati in abbinamento al cioccolato extra dark.

 

Ingredienti:

pere mastantuono, zucchero, limone, fave di cacao, rum.

Annulla selezione

Descrizione prodotto

Confettura artigianale extra di pere Mastantuono con fave di cacao – frutto dimenticato

La confettura extra di pere Mere Mastantuono con fave di cacao è un prodotto artigianale, dal gusto particolare è ottima per la prima colazione ma, è da veri intenditori, degustata con cioccolato extra fondente e distillati

Descrizione prodotto

Confezione: vasetto di vetro nei formati da 110g, 220g, 350g con copritappo in tessuto tnt e fiocco in raffia.

Conservazione: conservare in luogo fresco e asciutto lontano da luce e fonti di calore, una volta aperto il vasetto conservare in frigorifero.

Frutta utilizzata: 100g per 100g di prodotto finito.

Ingredienti: pere mastantuono, zucchero, limone,fave di cacao, rum.

Valori nutrizionali (valori medi per 100g): Energia: 252,54 KJ/1057,04 kcal ; Grassi: 0,48g ; di cui acidi grassi saturi: 0,21 g ; Carboidrati: 63,60, di cui zuccheri: 60,06 g; proteine: 1,02 g; sale (Na): 0.02

Le nostre confetture e marmellate sono realizzate solo con frutta e ortaggi freschi, di stagione e a Km zero anche se sarebbe più corretto dire “metro zero”, coltiviamo infatti noi stessi la frutta e gli ortaggi nel nostro “casale” ad Aiello del Sabato, un ridente paesino sulle colline incontaminate della Verde Irpinia.

Non usiamo pesticidi, ma rispettiamo e coltiviamo con amore la nostra terra e le nostre piante che ci ricompensano con i frutti che hanno ancora il sapore autentico e naturale di una volta.

Siamo orgogliosi custodi della Biodiversità perchè coltiviamo e salvaguardiamo varietà di frutta antiche ormai quasi scomparse.

Abbiamo scelto di aderire al progetto di certificazione QrCode Campania Trasparente che garantisce con analisi su terreno, acqua, frutta e marmellata la genuinità e la sicurezza alimentare dei nostri prodotti, è per questo che troverete in etichetta un QR code che rimanda al sito Campania Trasparente dove troverete tutte le analisi on-line, in piena trasparenza.

Le confetture e marmellate Il Poggio del picchio sono prodotti artigianali e contengono solo frutta e un pò di zucchero, non usiamo conservanti, addensanti coloranti e additivi chimici.

Spedizione con corriere espresso, consegna in 24/48 ore

Curiosità:

Alla pera Mastantuono è legata una storia da cui pare ne derivi il suo nome: “Un contadino aveva un albero di pero, molto dispettoso, perché non aveva mai nel corso degli anni prodotto una sola pera, nonostante le sue cure e la sua attenzione. Per questo, stanco e disilluso, decise di tagliarlo e di vendere il legno, Uno scultore ne acquistò il tronco e fece una statua raffigurante Sant’Antonio che fu benedetta e messa in chiesa. Il contadino, venuto a conoscenza del fatto, si portò accanto all’immagine e disse” Io ti cunosco piro e nun facevi pere, mo’ si Sant’Antonio e vuo’ fa’ ‘e grazie? ”(io ti conosco albero di pero che non produceva alcuna pera, ora che sei Sant’Antonio come puoi fare le grazie?”)”.
Da qui ha origine, con molta probabilità, il nome pera Mast’Antuono e questa frase è diventata proverbiale e si usa nei confronti di qualcuno che vuol sembrare buono e santo ed invece non lo è.

Informazioni aggiuntive

Formato

110, 220, 350

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Confettura artigianale extra di pere Mastantuono con fave di cacao – frutto dimenticato”